BOMBINO BIANCO

Il Bombino Bianco è un vitigno a bacca bianca, diffuso su tutto il territorio Pugliese

Caratteristiche

Il Bombino Bianco è un vitigno a bacca bianca, probabilmente di origini spagnole, largamente presente in diverse aree del territorio italiano, nonostante non goda ancora di particolare diffusione mediatica. E’ particolarmente diffuso in Puglia, nelle province di Foggia, Bari e Bat dove viene impiegato per la produzione di vini eccellenti come il San Severo Bianco DOC, il Cacc’e mmitte di Lucera DOC, il Castel del Monte Bombino Bianco DOC

E’ consistente la presenza di Bombino bianco anche in Basilicata, in Campania, nel Lazio, nelle Marche e in Abruzzo. Grazie alla sua elevata produttività ed ottima qualità delle uve si è radicato bene anche in alcune regioni del nord come l’Emilia Romagna, dove viene anche denominato “Pagadebit” e “Straccia Cambiale”, con riferimento al buon reddito che i viticoltori riescono ad ottenere dalla sua coltivazione. In alcune regioni  viene assemblato anche con uve nere, ottenendo dei vini rossi da tavola di un colore rosso rubino scarico, gradevoli e leggeri; oppure viene assemblato con altri vitigni a bacca bianca per ottenere vini freschi e profumati.

In Puglia, invece, il Bombino bianco viene prevalentemente vinificato in purezza, dando vita ad un vino dalla tonalità giallo paglierino, di gusto fresco e leggero, fruttato e minerale.E’ anche adatto ad essere utilizzato come vino da taglio, per rinforzare altri vini bianchi troppo deboli, grazie alla sua buona struttura ed acidità; oppure è adatto ad essere assemblato ad altri vitigni aromatici o semi-aromatici, come Malvasia o Fiano, che ne migliorano le potenzialità olfattive. (Terra Mie bianco, infatti è ottenuto dal blend con la Malvasia aromatica di Candia).

Il vitigno Bombino bianco presenta un Grappolo mediamente compatto, spargolo, cilindrico o conico. Ha acini di dimensione media, di forma sferoidale, con buccia consistente, spessa e di colore verde-giallo, puntinata di marrone.
Il Bombino bianco cresce al meglio su terreni collinari, secchi, leggeri, silicei o calcarei e con buona esposizione.
E’ un vitigno sensibile alle piogge che cadono durante la fioritura, a causa delle quali i fiori possono abortire, e teme la peronospora.

La Nostra Collezione

Ogni bottiglia una storia, ogni sorso un'emozione

Scegli il prodotto che fa per te